Amministrazione al capolinea!

game overRiteniamo che questa amministrazione sia arrivata al capolinea.

Come dichiarato ufficialmente dal sottosegretario Bocci in aula al Senato il nuovo buco di Bilancio ammonterebbe a 12 milioni di euro, ma l’impossibilità di stabilire dati certi e piani di rientro impongono al Sindaco un doveroso e dignitoso passo indietro.

Dopo aver assistito alle dimissioni di un revisore dei conti, Marco Sìlvestrini, a quelle dell’assessore al bilancio Paolo Proietti e dell’assessore ai lavori pubblici, Giancarlo Cintioli, Spoleto si trova, da troppo tempo, costretta a subire una grave situazione di stallo amministrativo che perdura da mesi arrecando ingenti danni alla città. Questo nonostante ci siano uffici preposti alla stesura e all’analisi di bilancio, revisori dei conti, dirigenti, commissione consigliare e nonostante l’intervento di super-esperti esterni nominati ad hoc.

Il Prefetto di Perugia conferma due punti: nuove richieste da parte dei revisori per decidere sulla questione e la scadenza del 30 Novembre per la sua chiusura, termine oltre il quale scatterà la diffida con data di ultimo rientro di 20 giorni. NESSUNA possibilità di proroga. Non più.

Restiamo altresì fiduciosi circa un rapido pronunciamento della Corte dei Conti che sta studiando i documenti da ormai 5 mesi e senza il quale risulta difficile uscire da questo stato di impasse.

Spoleto e i cittadini meritano di più!

TUTTI A CASA!

1
Lascia un commento

  Segui la discussione  
Notificami

la solita vergognosa nauseante routin dei politici magna magna .Un cancro irreversibile finchè la questione morale non diverra un imperativo TUTTI A CASA COMPRESO BOCCI Basta con il ciarpame di chiacchiere basta con la politica affarita basta ridurre il reddito delle famiglie all’osso basta basta basta